Antonino Negri nasce a Lodi nel 1961,
si forma nel mestiere dell’arte frequentando artisti e artigiani con cui collabora dall’80 
in varie imprese artistiche di scultura-ceramica. 
Nel 1993 fonda la Bottega del Respiro alla Comunità Il Gabbiano (chiusa nel 2003).
Conduce un suo Laboratorio-Bottega di Arti Applicate e Ceramica a Lodi.
Realizza installazioni di grandi dimensioni in piazze, parchi e chiese
con l’utilizzo di materiali anche diversi dalla terracotta.
Si occupa di teatro curando personalmente alcune regie o in collaborazione
con altri registi come costruttore di scenografie teatrali. Compie diversi viaggi
in Italia e all’estero per incontrare il mondo dell’artigianato e dell’arte.


"La meditazione, lo studio e la sperimentazione in proprio, la frequentazione di botteghe e maestri importanti in Italia e all'estero, le successive esperienze come maestro all'interno di una comuntità educativa, hanno ormai condotto Tonino Negri a una espressività matura che sfocia in una fisionomia stilistica riconoscibile."  
Valerio Pilon pittore, scultore e incisore